Studio Dentistico Dr. Gullo Vivaldi - novi ligure


 Oggi si può simulare l’intero svolgimento dell’operazione, pianificando virtualmente la soluzione più opportuna.

TAC con dima radiologica

Viene realizzata una “dima radiologica”, cioè una protesi in resina che deve essere indossata dal paziente durante la TAC Dentalscan. Lo scopo è quello di raccogliere informazioni quali altezza, spessore e densità delle ossa.

Pianificazione dell’intervento

Il Dentista utilizza il software per elaborare i dati ottenuti, pianificare l’intervento ed infine simularlo: si cerca in sostanza il punto perfetto dove installare la protesi, eseguendo delle correzioni laddove necessario.

Realizzazione della dima chirurgica

I dati raccolti durante la pianificazione vengono utilizzati per la realizzazione della “dima chirurgica”, dispositivo necessario durante l’operazione e per la costruzione della protesi fissa provvisoria.

Effettuazione dell’intervento chirurgico

L’intervento, così scrupolosamente preparato, richiederà tempi ridotti e provocherà scarsissime perdite di sangue: l’Odontoiatra, sapendo già con precisione dove e come installare la protesi, non avrà bisogno di intaccare la gengiva ed inserirà l’impianto attraverso un foro cosiddetto “transmucoso”.

Avvitamento della protesi fissa

All’impianto verrà infine avvitata la protesi fissa provvisoria: trascorsi almeno due mesi, tempo necessario perché si realizzi l’osteointegrazione, essa sarà sostituita con la protesi definitiva.